prendere una casa in affitto a Barletta

Ho deciso voglio andare a vivere da sola e prendere una casa in affitto. Come e cosa devo fare? Prima di tutto, devi scegliere se trovare la tua casa in affitto tramite annunci sulle riviste specializzate, su internet o su appositi cartelli messi per strada o tramite un’agenzia immobiliare. Il compito di quest’ultima è quello di fare da intermediario tra proprietario e inquilino e tale servizio ha un costo pari a due mensilità del canone di affitto di cui una è a carico del proprietario e una a carico dell’inquilino. Quindi, per essere sicura di quanto dovrai sborsare chiedi subito il costo del servizio di intermediazione per evitare spiacevoli sorprese. Se hai scelto la strada dell’agenzia immobiliare, è bene che tu conosca alcune regole di base, ma fondamentali. Diciamo che, una volta trovata la casa in affitto che cercavi, devi sempre pretendere un contratto scritto che deve essere firmato da inquilino e proprietario e poi essere registrato presso l’Ufficio di Registro. E tale contratto deve necessariamente definire diritti e doveri delle parti come, durata del contratto di affitto, canone mensile che l’inquilino deve pagare, obbligo di preavviso in caso di recessione dal contratto e obblighi relativi alle spese di manutenzione della casa. Tranquilla perché se avrai scelto l’agenzia immobiliare giusta e professionale, non dovrai preoccuparti di nulla, al di là della firma del contratto e al pagamento del canone mensile accordato. E qui la domanda sorge spontanea. Come riconosco un’agenzia immobiliare seria tra le tante presenti sul mercato? Vi sono dei parametri per orientarsi verso la scelta giusta, basta cogliere i segnali. Assicuratevi, innanzitutto di avere a che fare con persone gentili e molto pazienti. Diciamo che tutte le agenzie hanno lo tesso potenziale, indipendentemente dal marchio che hanno. Dunque, la vostra scelta non deve ricadere sul marchio, ma sull’efficienza del loro lavoro, considerando che hanno le piccole agenzie possono essere molto serie e preparate e apportare dei netti vantaggi. E poi, l’agente immobiliare che vi seguirà nella scelta e in tutti i passaggi che porteranno all’affitto della vostra casa, deve essere regolarmente iscritto alla Camera di Commercio territorialmente competente.

Autore dell'articolo: barlettatimeout.com