A TU PER TU CON LUCIANA CAL

Luciana’s Cake : La fiabesca bakery nel centro di Barletta.

Esperienza, sperimentazione,creatività sono tutti sinonimi del Luciana’s Cake. Sin dall’apertura il Luciana’s cake è stato il giusto connubio tra eleganza e sapore; design ricercato e studiato nei minimi particolari, torte fiabesche che ci trasportano in una dimensione surreale, perché, il Luciana’s cake, non è mangiare un dolce, ma è fare un viaggio verso la  tradizione,il sapore e l’eleganza di una delle bakery più  “in” del centro di Barletta.

Noi di Barletta Timeout siamo andati a trovare Luciana per farle alcune domande  e conoscerla meglio.

 

Chi e’ Luciana e come nasce il Lucianas’ cake?

Ho sempre avuto una grande passione per la pasticceria.
Da ragazzina aspettavo che arrivasse il sabato pomeriggio per disporre sul tavolo gli ingredienti per cominciare ad impastare il dolce della Domenica.
Dalla crostata al pandispagna, anche un semplice tiramisù era per me un momento di piacevole appagamento.
E mentre le mie amiche collezionavano romanzi rosa e riviste con le foto dei loro cantanti preferiti, io invece compravo enciclopedie e facevo abbonamenti a mensili di cucina.  Ogni ricorrenza era una scusa per regalare a mia madre un libro di pasticceria, sapendo che poi l’avrei letto anch’io.
Da una semplice passione adolescenziale il tempo è servito a farmi capire che la pasticceria sarebbe stata il mio futuro tanto da portarmi a seguire in varie parti d’Italia dei corsi di pasticceria all’inizio, e di cake design dopo, dandomi la possibilità e la spinta per abbandonare la mia dimensione casalinga e dilettantistica per fare della pasticceria il mio lavoro.
Oggi, per me, ogni richiesta dei miei clienti è una sfida, un continuo voler sperimentare ed allargare il mio repertorio, ed il cake design è un’espressione artistica vincente per migliorare e crescere sempre più.

 

Qual è il dolce che non possiamo assolutamente perderci al Luciana’s Cake?

Il dolce che al Luciana’s  cake può considerarsi il cavallo di battaglia è la torta al cioccolato farcita con crema al latte, che non a caso è stata ribattezzata torta Luciana’s. Si tratta di un pandispagna soffice e analcolico al cioccolato alleggerito da una deliziosa mousse al latte. La torta Luciana’s viene richiesta anche da clienti dei paesi limitrofi che l’hanno assaggiata.

Quante formule e quanta fantasia ci sono nella pasticceria?

Da sempre per quanto riguarda il mio lavoro mi sono attenuta ad una semplice ed unica  formula che finora mi ha permesso di conquistare la fiducia e l’approvazione della mia clientela che possiamo sintetizzare in questo modo
SEMPLICITÀ DEGLI INGREDIENTI + CURA DEI DETTAGLI + ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE
Tuttavia in pasticceria la fantasia nell’ estetica costituisce un elemento molto importante che ti permette di rinnovarti ogni giorno per sorprendere e incuriosire. In fondo è risaputo che i dolci si mangiano prima con gli occhi.

Qual è il tuo dolce preferito?

Il mio dolce preferito è il brownie. Dolce di provenienza americana, qui da noi è ancora poco conosciuto ma si trova fresco ogni giorno nella mia pasticceria. Si tratta di una mattonella  al cioccolato fondente la cui caratteristica è di essere dolce e amaro allo stesso tempo con una scioglievolezza al palato tutta da scoprire

Qual è la parte più difficile del mestiere di pasticciere?

Per il mio modo di interpretare il mio lavoro ritengo che non si possa parlare di difficoltà ma di responsabilità. Il cliente che mi sceglie per creare la torta che celebrerà la sua ricorrenza, ripone in me  l’aspettativa della riuscita della sua festa ed ecco che torniamo al terzo fattore della mia formula ORIENTAMENTO AL CLIENTE cioè capire attraverso il dialogo ciò che desidera ottenere. La mia più grande soddisfazione infatti è che puntualmente mi chiamano dopo la festa e mi raccontano tutte le emozioni, i commenti e la loro gioia e contentezza.

 


 

Prima di lasciarci Luciana ci ha omaggiato di una sua ricetta personale.

I FROLLINI DEL LUCIANA’S

INGREDIENTI:

300 gr di burro

200 gr di zucchero a velo

400 gr di farina

2 tuorli d uovo

Vaniglia o buccia di limone

PREPARAZIONE:

Amalgamare tutti gli ingredienti velocemente. Formare un panetto grossolano e riporre in frigo per qualche ora.

Riprendere il panetto, lavorarlo un po sul piano di lavoro, stendere a mezzo cm e tagliare nella forma desiderata.

Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti o finché diventano dorati.

 

 

 

 

 

 

Autore dell'articolo: barlettatimeout.com

Lascia un commento